Concluse indagini per rapina a portavalori

Rapinarono un furgone portavalori della “Fitist” ad Ancona il 30 settembre 2015, bottino 4,7 milioni di euro.

8 indagati di cui 4 già in carcere per un’altra rapina avvenuta a Pisa. La Procura della Repubblica di Ancona ha disposto perquisizioni domiciliari nella città di Cerignola a carico degli indagati.

Il capo del sodalizio criminale, che agiva come un vero commando militare, era già stato arrestato il 7 giugno 2016 dalla Squadra Mobile di Ancona mentre si trovava latitante in una casa colonica nella periferia di Cerignola.

La conclusione delle indagini ha inferto un duro colpo alla criminalità foggiana dedita agli assalti ai portavalori, ponendo un punto sulle numerose vicende delittuose verificatesi tra il 2015 e il 2016 nelle reti autostradali italiane.

Condividi e seguici
RSS
Seguimi Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Instagram