Vieste: il punto sulla assistenza sanitaria territoriale

0
23

ASL Foggia e Regione Puglia, insieme a Vieste per chiarire l’equivoco e dissolvere i timori, ingiustificati, legati al piano di riorganizzazione dei Punti di Primo Intervento.

In un incontro pubblico, gli assessori Regionali al Bilancio Raffaele Piemontese e all’Agricoltura Leo Di Gioia, il Direttore del Dipartimento di Promozione delle Politiche della Salute Giancarlo Ruscitti e il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Foggia Vito Piazzolla hanno illustrato le modalità attraverso cui i PPI verranno inglobati nella rete Emergenza Urgenza 118 come previsto dal Piano di riordino varato nel 2016.

Nessun ridimensionamento, né tantomeno chiusure in vista. Piazzolla, Ruscitti e Piemontese hanno, invece, ribadito che si tratta di una integrazione nella più ampia rete dell’Emergenza Urgenza che permetterà di rendere più incisiva la sanità territoriale, assicurare un livello di assistenza superiore con maggiori garanzie di sicurezza per i pazienti.

La trasformazione dei PPI, infatti, consentirà una razionalizzazione dei Servizi di Pronto Soccorso, attraverso la riconversione di strutture non in grado di garantire prestazioni adeguate agli standard nazionali.

Caratteristica dei PPIT sarà la presenza di un team di postazione fissa medicalizzata dislocata presso i Presidi Territori di Assistenza, dove sono già operativi gli specialisti che potranno, così, gestire non solo i codici bianchi e verdi, ma anche quelli gialli e rossi con competenze cliniche e strumentali adeguate a fronteggiare e stabilizzare temporaneamente le emergenze fino alla loro attribuzione al Pronto Soccorso dell’ospedale di riferimento.

In vista dell’imminente stagione estiva, è stato presentato nel dettaglio il piano degli interventi volti ad assicurare una adeguata assistenza sanitaria alla popolazione locale e a quella turistica.

Confermata dal 1 giugno la seconda postazione 118 medicalizzata, già sperimentata durante la scorsa estate. implementato anche il servizio di elisoccorso. È, infatti, in fase di ultimazione la gara del servizio estivo che assicurerà la presenza di un elicottero a Vieste H12 e di un secondo mezzo, di stanza a Foggia, a garanzia del servizio notturno su tutto il territorio provinciale.

Dal punto di vista degli interventi di ristrutturazione, sono in fase di aggiudicazione i lavori di riqualificazione energetica e adeguamento a norme del Presidio Territoriale di Assistenza per un importo di € 1.000.000, finanziati con fondi FESR 2014/2020.

Già aggiudicati e di prossimo affidamento, invece, i lavori di ristrutturazione dei locali del Servizio 118 e del Laboratorio Analisi per un importo di € 330.000, finanziati con fondi Emergenza Gargano.

È perfettamente funzionante, infine, la Risonanza Magnetica Aperta di ultima generazione, installata presso il servizio distrettuale di Radiologia.

Novità anche in tema di specialistica ambulatoriale: Piazzolla ha concluso l’incontro annunciando l’incremento delle ore nelle branche di Ginecologia, Cardiologia, Diabetologia, Geriatria, Neurologia e Radiologia.