Numero Unico Emergenza 112: un modello da rivedere?

0
28

Su iniziativa della Senatrice Laura Stabile si è tenuto oggi in Senato il convegno “Numero Unico Emergenza 112: un modello da rivedere?”.

Nel suo intervento il presidente del SIS, Mario Balzanetti, ha sottolineato l’importanza del medico a bordo sulle autoambulanze, la cui presenza garantirebbe circa il 30% in più di possibilità di mantenere in vita un paziente.

Balzanetti, nel sottolineare la cronica mancanza di medici ed infermieri, ha ribadito che  “l’importanza della presenza del medico a bordo di un mezzo di soccorso non è limitata ai casi gravissimi, che rappresentano una percentuale assai minore rispetto al totale, ma fa la differenza riguardo a tutte le condizioni cliniche di emergenza, medica e chirurgica“.

Infine ha evidenziato l’enorme utilità della presenza del medico a bordo, che in molti casi eviterebbe il trasferimento del paziente presso il Pronto Soccorso. Per comprendere quanto importante sia tale eventualità sarà sufficiente interrogare qualunque cittadino abbia avuto a che fare con il Pronto Soccorso. A Cerignola, ad esempio, ci vogliono anche alcune ore prima che qualcuno decida di verificare se per caso stai morendo!