Brucellosi: epidemiologia e prevenzione

758

Brucellosi: tra attualità e prospettive di una difficile eradicazione e la salvaguardia della salute pubblica” è il tema del corso formativo organizzato dalla ASL Foggia e in programma il prossimo 27 settembre 2018, a partire dalle ore 9.00, presso la Sala Conferenze dell’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata (a Foggia, in via Manfredonia).

La brucellosi è una malattia che trae origine da un’infezione batterica. Per la sua elevata diffusione nelle zone del Mediterraneo è conosciuta anche come febbre mediterranea.

La patologia colpisce solitamente gli animali, in particolare i bovini, ma può essere trasmessa anche agli esseri umani tramite il contatto con gli animali infetti, le feci e il latte. Per questo viene definita una zoonosi.

Può, infatti, colpire allevatori, veterinari e tutte quelle categorie di lavoratori a diretto contatto con gli animali.

Una tematica attuale e di notevole importanza, soprattutto in considerazione dell’elevato numero di allevamenti presenti in provincia di Foggia e del rischio di trasmissione all’uomo.

Il corso di formazione si propone, dunque, quale momento di confronto tra i Servizi Veterinari e di Igiene Pubblica della ASL Foggia e della Regione Puglia, gli specialisti del Ministero della Salute, dell’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Foggia.

Si parlerà di epidemiologia e prevenzione. Saranno illustrati i piani di profilassi obbligatori che prevedono controlli presso gli allevamenti e, in caso di positività, sui lavoratori e sui prodotti lattiero-caseari.

Il corso, gratuito, è accreditato per 9 crediti formativi.

La segreteria scientifica è affidata a Giuseppe Francavilla, dirigente veterinario Area A – Sanità Animale della ASL Foggia, mentre l’organizzazione dell’evento ad Angela Fiadino, responsabile della Struttura per la Formazione Aziendale.

Per info: Formazione ASL Foggia – 0881/ 884607.