Dalla Regione fondi per edilizia popolare

Pezzano: “Offriamo una risposta concreta alle famiglie che hanno diritto alla casa e riqualifichiamo un pezzo del patrimonio urbanistico cittadino”

Il Comune di Cerignola realizzerà 60 alloggi di edilizia residenziale pubblica grazie al finanziamento, da parte della Regione Puglia, dei programmi d’intervento per il recupero e la razionalizzazione degli immobili di proprietà comunale.

L’investimento complessivo ammonta a 3 milioni di euro, impiegati per costruire 44 alloggi in via Cagliari ed altri 16 in via Falcone.

Per ottenere il finanziamento regionale, il Comune dovrà inviare a Bari una serie di documenti tecnici, elencati nella delibera di Giunta approvata ieri su proposta del vice sindaco e assessore alle Politiche abitative Rino Pezzano.

“Abbiamo doverosamente partecipato al bando per l’assegnazione dei fondi disponibili per il biennio 2018-19 -ha dichiarato Rino Pezzano- e siamo riusciti nell’intento di incrementare il numero di alloggi a disposizione dei nuclei familiari che da anni attendono una casa a prezzi calmierati.

Accettando il finanziamento regionale, abbiamo assunto l’impegno ad avviare i lavori entro un anno ed a concluderli entro 3 anni da oggi. Impegni che rispetteremo assumendo tutti, politici e tecnici, la giusta e necessaria quota di responsabilità; anche rispetto alla correttezza e trasparenza delle procedure di appalto dei lavori e di assegnazione degli alloggi.

L’edilizia sociale è un settore che stiamo curando con particolare attenzione, ottenendo risultati eccellenti. A breve saranno consegnati ai legittimi beneficiari gli appartamenti di piazza del Cinquecentenario, spazio urbano interessato ad una più complessiva azione di riqualificazione, e inizieranno i lavori di costruzione in via Torino; mentre a marzo sarà attivato in Comune lo sportello dell’ARCA Capitanata per il disbrigo delle pratiche e l’assistenza ai cittadini che vivono in alloggi di edilizia residenziale pubblica.

Interventi di tale portata sociale e finanziaria sono impossibili da progettare e attuare senza la determinazione e l’efficacia con cui ha proceduto e procederà la macchina amministrativa, che ringrazio personalmente.

Da ultimo, è bene che i cittadini sappiano -conclude il vice sindaco- che la programmazione messa in campo dall’Amministrazione Metta sull’edilizia residenziale pubblica non ha precedenti per Cerignola: 84 alloggi in costruzione e da costruire a fronte dei 200 realizzati dal dopoguerra ad oggi”.

Condividi e seguici
RSS
Seguimi Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Instagram