Credito d’imposta per adeguamento registratore di cassa

Parte dal 01.07.2019 l’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri. Il 24 ottobre 2018 è entrato in vigore il decreto fiscale (D.L.119/2018) che ha istituito definitivamente l’obbligo di trasmettere telematicamente i corrispettivi giornalieri. Per agevolare l’adeguamento dei registratori di cassa con la funzione di invio automatico ha previsto un credito d’imposta.

Gli interessati

  • Dal 01.07.2019 per i soggetti con volume d’affari superiore a 400.000 euro;
  • Dal 01.01.2020 per gli altri soggetti.

Come ci si adeguerà

Entro tale scadenza ci si dovrà dotare dei nuovi registratori di cassa o adeguare quelli già esistenti, al fine di comunicare per via telematica tutti i corrispettivi della giornata all’Agenzia delle Entrate, questi saranno, appunto, in grado di inviare per via telematica ogni corrispettivo giornaliero all’Agenzia delle Entrate.

Credito d’imposta: una buona notizia

Negli anni 2019 e 2020 è prevista la concessione di un credito d’imposta pari al 50% della spesa sostenuta, per un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di 50 euro in caso di adattamento, per ogni strumento mediante il quale effettuare la memorizzazione e la trasmissione dei dati.

Il contributo sarà anticipato dal fornitore sotto forma di sconto sul prezzo praticato e sarà rimborsato al fornitore mediante credito d’imposta.

 

 

Condividi e seguici
RSS
Seguimi Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Instagram