Inaugurazione dello spazio multimediale del progetto finalizzato alla promozione del territorio

0
137

Si terrà venerdì 17 gennaio 2020, ore 11.30, presso la Sala della Ruota di Palazzo Dogana (Foggia) l’inaugurazione dell’ Hub_Space, spazio multimediale del progetto SAC Apulia Fluminum finalizzato alla promozione del territorio.

L’evento, organizzato dalla Provincia di Foggia, settore Assetto del Territorio e Politiche Comunitarie, capofila del SAC Apulia Fluminum, vedrà la partecipazione del Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, della Dirigente Sezione Beni culturali della Regione Puglia, Dipartimento Turismo, Economia della cultura e Valorizzazione del territorio, Silvia Pellegrini, di Vincenzo Russo, architetto progettista dell’Hub_Space e dell’ archeologa Marida Pierno di Archeologica srl, responsabile del progettoSAC.

Al fine di incrementare la visibilità delle azioni del SAC Apulia Fluminum, progetto di valorizzazione dell’area centro-meridionale della Provincia di Foggia, si è ritenuto opportuno allestire in maniera innovativa un Hub space, uno spazio inteso come una vera e propria vetrina che svolga il ruolo di luogo di promozione del progetto e del territorio da esso interessato, oltre che di accoglienza dei possibili fruitori del SAC Apulia Fluminum. Gli spazi individuati per la realizzazione di questo ambiente si trovano al pian terreno di Palazzo Dogana, sede della Provincia di Foggia, siti pertanto in un punto topograficamente rilevante all’interno della citt{. In una nuova e moderna cornice, il visitatore potr{ visualizzare in un unico colpo d’occhio la profondità storica di questo territorio. Lo spazio individuato è stato inteso come un luogo ove raccontare il significato e gli obbiettivi del SAC, promuovere i Beni ambientali e culturali dei singoli territori, trasferire informazioni, comunicare gli eventi e le attività, diffondere il ‘brand’ Apulia Fluminum.

Lo spazio è introdotto da un piccolo foyer, punto di accesso all’HUB, ove si trasferiscono le informazioni sui Sistemi Ambientali e Culturali (SAC) e sulle finalità ed obbiettivi. Qui il fruitore è coinvolto dalla comunicazione anche attraverso un’interfaccia interattiva con schermo touch screen che fornisce notizie legate al progetto. Lo spazio maggiore, con finalità anche di aula didattica e di ambiente polifunzionale, è stato progettato con l’intento di creare un luogo fortemente sensoriale, un sorta di museo dove si osserva, si raccolgono informazioni e si accede ad approfondimenti sui beni e sui territori del SAC Apulia Fluminum. Per raggiungere l’obiettivo prefissato si è ipotizzata un’ambientazione dove colori, luci e suoni accolgono il visitatore e lo coinvolgono in una esperienza fisica e virtuale.

Per l’acquisto delle forniture la Provincia è ricorsa allo strumento del MEPA, mentre i servizi di progettazione dello spazio Hub Space sono stati forniti dallo Studio di progettazione Virus Design dell’Arch. VincenzoRusso.

IL PROGETTO SAC APULIA FLUMINUM E IL SUO OBIETTIVO

Il progetto denominato SAC Apulia Fluminum (finanziato su fondi FESR del Fondo sociale europeo – Piano di Azione e Coesione P.O.C. Puglia 2007/2013 Asse VI – Linea 4.2. “Tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio culturale” – azione 4.2.2) nasce da un’idea di valorizzazione integrata dei Beni Culturali che caratterizzano l’area centro-meridionale della Provincia di Foggia. 21 Comuni del Tavoliere meridionale e dei Monti Dauni centro- meridionali (il cui capofila è la Provincia di Foggia) hanno scelto di “mettersi in rete” per far conoscere la storia del proprio territorio e il suo consolidato legame con i fiumi, che ne hanno segnato la storia e la vita quotidiana.

Il progetto SAC Apulia Fluminum propone un viaggio nella storia e nell’ambiente, un racconto narrato dagli stessi paesaggi ed effettuato lungo i percorsi dei fiumi e tratturi, recuperando una mobilità lenta, un turismo anche di prossimità più consapevole, attento e sostenibile.

Il progetto, partito nel 2015, si è articolato in 3 macro operazioni:

  • Le vie dell’Archeologia: mirato alla diffusione della conoscenza dei luoghi archeologici del territorio a scuole efamiglie
  • 60 passi nella natura: finalizzato alla valorizzazione del Regio Tratturo Pescasseroli- Candela per il tratto ricadente nel territorio del Tavoliere-MontiDauni
  • C’era una volta: organizzazione di eventi e laboratori teatrali nei luoghi più significativi dei MontiDauni.

Tali interventi hanno consentito di intercettare un pubblico ampio e variegato, composto da scolaresche, famiglie, associazioni, turisti, ma anche professionisti impegnati nella architettura del paesaggio, nella produzione artistica, nella valorizzazioneterritoriale.

Nel 2016 il progetto SAC Apulia Fluminum ha potuto fruire di ulteriori finanziamenti rivenienti dall’APQ rafforzato “Beni ed Attivit{ Culturali” FSC 2007/2013 – Scheda 49 “Interventi materiali ed immateriali di valorizzazione dei beni di maggiore rilievo territoriale storico-culturale”. In tal modo è stato possibile attivare due operazioni: “Comunicando SAC”, mirata al potenziamento della comunicazione relativa al progetto SAC Apulia Fluminum attraverso educational tour, eventi culturali, show cooking, visite guidate; l’altra operazione, “Didatticamente SAC”, ha consentito di allestire spazi didattici all’interno di alcuni luoghi SAC (Museo “Nicastro” di Bovino, Area archeologica di Passo di Corvo a Foggia, Castello Normanno di Deliceto, Centro Visite di Orsara di Puglia), nonché di predisporre l’Hub Space all’interno di PalazzoDogana.

Archeologica s.r.l., soggetto gestore del SAC Apulia Fluminum, ha fornito supporto all’organizzazione e promozione di queste due attivit{ per cui sono stati eseguiti opportuni affidamenti esterni per servizi e forniture.