Arrestato cerignolano per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

0
117

Nella giornata di ieri 24 gennaio  u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola e del Reparto Prevenzione Crimine  Puglia Settentrionale, nell’ambito di un servizio di prevenzione e controllo del territorio, rientrante nel Piano Operativo Interprovinciale, unitamente al personale del Reparto Cinofili di Bari e il prezioso ausilio dei cani Amira e Africa, effettuavano una perquisizione domiciliare in Via U.S.A.. Sul posto all’ingresso dell’abitazione da controllare, vi era bancarella per la vendita della frutta. Proprio in una delle cassette esposte, i cani poliziotto avvertivano la presenza di sostanza stupefacente. Difatti occultata tra la frutta vi erano 11 involucri c.d. “cipolline” contenenti sostanza del tipo cocaina per un peso di gr. 4 circa,  oltre ad un altro involucro contenente piccola quantità di hashish.

La perquisizione estesa presso l’abitazione del titolare del banco vendita, consentiva di rinvenire del nastro isolante dello stesso tipo usato per confezionare le dosi sequestrate.

Per le circostanze suddette e l’esito positivo del narco test, l’uomo di anni 33 con precedenti specifici, responsabile della detenzione dello stupefacente, veniva condotto presso gli Uffici del Commissariato per le formalità di rito e successivamente  accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.