Torna il Rodi Summer Music: undici concerti e corsi di alto perfezionamento musicale sul Gargano dal 17 luglio al 6 settembre

0
152

Tutto pronto per la seconda edizione del Rodi Summer Music, rassegna di concerti e corsi di alto perfezionamento musicale che si svolgerà dal 17 luglio al 6 settembre a Rodi Garganico (FG).

Tanti gli artisti italiani e stranieri di fama internazionale chiamati a esibirsi sul Gargano, tra cui, il rinomato sassofonista Hans de Jong, direttore artistico del RASP (Royal Antwerp Saxophone Project) in Belgio, Massimo Mazzoni, considerato  uno dei maggiori interpreti italiani del repertorio classico e contemporaneo del sassofono, Balàz Klacsàk, Emidio Ranieri, Manuel Adan Herrera, Simone Nicoletta, primo clarinetto di diverse prestigiose orchestre italiane, il flautista Filippo Mazzoli, il violoncellista Francesco Mastromatteo, la pianista Viviana Lasaracina, nonché tanti talenti affermati o emergenti pugliesi, quali: Federica Iacovelli, Monica Galullo, Virginia Corricelli, Francesco Canestrale, Roberto Di Tullio.

Dopo il successo dello scorso anno, torna ancora più ricca di eventi la manifestazione organizzata dall’Associazione “Luigi Russo”, presieduta da Domenico Sinigagliese, con la direzione artistica di Raffaele Manuel Padula.

Il Rodi Summer Music nasce dal desiderio di proporre nella cittadina garganica un incontro con artisti di fama internazionale sulla scia di un festival che negli anni aveva raccolto il consenso e la ampia partecipazione del pubblico, nonché di studenti provenienti da tutta Italia interessati ai corsi di perfezionamento. Un progetto ambizioso firmato dai maestri Luca Cocomazzi, Antonio Montecalvo e dallo stesso Padula. Un’offerta culturale e sociale che negli anni si sta affermando grazie anche alla collaborazione di altri artisti, tra cui, Francesco Mastromatteo, Massimo Mazzoni e Filippo Mazzoli.

Il festival sarà inaugurato venerdì 17 luglio dal sassofonista Manuel Padula e dal pianista Luca Cocomazzi. Padula ha riportato numerose vittorie e primi premi assoluti in concorsi internazionali e nazionali e ha tenuto  diversi concerti con svariate formazioni musicali in molte città italiane. Collabora con il Teatro Comunale di Bologna e la Filarmonica di Bologna, in qualità di sassofonista, per la produzione di opere teatrali. Dal 2019 è un artista CannonBall Musical Instrument e JLV Ligature France.

Luca Cocomazzi, oltre a essere vincitore di diversi concorsi, si è esibito in vari ambiti, facendosi apprezzare per la sua sensibilità musicale. Inoltre, ha registrato per Enjoy studio recording un disco con il sassofonista Manuel Padula.

Il duo proporrà un programma estremamente affascinante con celebri opere di Bernstein (West Side Story), Gershwin (Porgy and Bess) e famose musiche scritte per il cinema con omaggi a Ennio Morricone e Nino Rota.

La rassegna proseguirà il 24 luglio con il recital pianistico interpretato da Federica Iacovelli e Monica Galullo e poi il venerdì seguente con il duo flauto e pianoforte composto da Antonio Montecalvo e Virginia Corricelli.

Due le date in calendario ad agosto: il 7 agosto protagonista sarà il violoncellista Francesco Mastromatteo, mentre l’11 agosto si esibiranno Francesco Canestrale (tenore) e Roberto Di Tullio (chitarra).

La prima settimana di settembre è densa di appuntamenti, con i corsi che si chiuderanno ogni sera con un evento musicale diverso. Si parte il giorno 1 con il concerto per flauto e pianoforte con Filippo Mazzoli e Luca Cocomazzi. Il giorno seguente Francesco Mastromatteo sarà in duo con la pianista Viviana Lasaracina. Il 3 settembre torna il duo Padula-Cocomazzi, mentre venerdì 4 l’atteso concerto dell’European Saxophone Quartet, composto da  Balàz Klacsàk, Manuel Padula, Emidio Ranieri e Manuel Adan Herrera. Altro evento imperdibile è quello di sabato 5 settembre con l’Ensemble di fiati Rsm diretto da Giovanni Ieie e i solisti Massimo Mazzoni (saxophone),  Hans de Jong (saxophone) e Simone Nicoletta (clarinetto).

La chiusura, giorno 6, è affidata ai tre artisti promotori dell’iniziativa: Padula, Montecalvo e Cocomazzi.

“Un evento imperdibile, unico nel suo genere – spiega Manuel Padula – che in un anno così difficile tiene fede alle promesse e torna più ricco che mai. Questo grazie a don Fabio e don Angelo, per la loro disponibilità e il loro supporto silenzioso ma appassionato e attento, fatto di gesti concreti; a suor Marcella Antonelli, per aver messo a disposizione gli ampi spazi della Casa delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico. Un ringraziamento va a tutti gli sponsor e le attività che ci seguono e ci sostengono, per aver intelligentemente riconosciuto che la costruzione di un presente ed un futuro migliore è nelle mani di tutti e passa indiscutibilmente dall’arte espressa in ogni sua forma”.

Main sponsor del Rodi Summer Music è Ferrovie del Gargano, “che ha creduto subito nel nostro progetto – dichiara il direttore artistico – e ha instaurato un rapporto che nel tempo porterà a traguardi insperati”. La partnership si completa infatti con un premio, un coupon spendibile presso alcuni punti vendita di Rodi Garganico, per i viaggiatori che parteciperanno ai concerti. Le informazioni sono reperibili sui siti web rodisummermusic.com e ferroviedelgargano.com.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero e avranno luogo alle 21.30 nella Chiesa di San Pietro (Via Roma). Nel rispetto delle normative anti-Covid, il pubblico è pregato di arrivare munito di mascherina.