Furti in aziende agricole, gli agricoltori chiedono presidi capillari

387

È in crescita esponenziale il fenomeno dei furti in aziende agricole, per tale ragione Confagricoltura, a nome di tutte le aziende che in questi giorni stanno subendo consistenti perdite economiche, ha sollecitato maggiori controlli sul territorio. Di seguito il comunicato:

Non bastano i danni da maltempo a falcidiare le nostre aziende, ad aggravare la situazione continuano incessantemente le segnalazioni di furti nelle aziende.

Siamo seriamente preoccupati per le condizioni di lavoro e di vita nelle aree rurali di Capitanata, dove i nostri agricoltori sopportano quotidianamente i furti di mezzi agricoli, di prodotto e addirittura di alberi.  Dopo le gelate di febbraio per gli areali del cerignolano, la siccità di aprile nell’area di Manfredonia, le grandinate di maggio su Foggia, le alluvioni di fine agosto sul Gargano,  che hanno ridotto e ridurranno notevolmente i quantitativi di prodotto da raccogliere, crediamo che quel po’ che resta varrà probabilmente tanto da essere preda ambita di gang di malviventi.

Confagricoltura Foggia, auspica un potenziamento del servizio di Polizia con un capillare presidio delle aree rurali sul nostro territorio a tutela delle nostre aziende e della stessa incolumità degli agricoltori.

Nel contempo, si sollecitano gli imprenditori agricoli a continuare a denunciare tali fatti malavitosi.