Tre arresti dei carabinieri in poche ore

409

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM ella Compagnia hanno arrestato in flagranza del reato di evasione SECCIA Vittorio, cl. ’87, sorpreso fuori dalla propria abitazione dove si trovava sottoposto agli arresti domiciliari per una rapina commessa a Cerignola nel marzo del 2018. Dopo le formalità di rito, su disposizione della Autorità Giudiziaria, il SECCIA è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della convalida dell’arresto.

Per resistenza a pubblico ufficiale è stato arrestato in flagranza di reato BENJAMIN Mark, cl.’72, ghanese. L’uomo, alla guida di un furgone Ford Transit nel tratto cittadino della s.p. 83, non ha ottemperato all’alt intimatogli dall’equipaggio di una “gazzella” della Sezione Radiomobile del NORM, dandosi alla fuga con manovre estremamente pericolose, sia per sé che per gli altri utenti della strada. Comunque raggiunto e bloccato poco dopo, è stato controllato ed identificato, risultando sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita. Il furgone, su cui sono in corso accertamenti, è stato sottoposto a sequestro. Il ghanese, regolare sul territorio nazionale, è stato dichiarato in arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Cerignola in attesa dell’udienza di convalida.

Nei confronti di MUSICCO Saverio, cl. ’69, i militari hanno invece eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Foggia in sostituzione della misura degli arresti domiciliari a cui si trovava sottoposto per ricettazione. Il provvedimento è scaturito dalle segnalazioni fatte dagli stessi Carabinieri per il mancato rispetto, da parte del 50enne, delle prescrizioni a lui imposte dall’Autorità Giudiziaria.