Bonito: “Quarta Mafia pericolosa e invasiva, a Cerignola serve Commissariato di primo livello”

222

Domani, alle 14:30, incontro con i parlamentari del M5S per richiede misure aggiuntive per la sicurezza dei cittadini.

“La Quarta Mafia fa sentire la sua presenza asfissiante con le bombe o insinuandosi subdolamente nel tessuto economico e produttivo delle città della provincia di Foggia: in entrambi i casi la risposta dello Stato dev’essere rigida ed è per questo che chiediamo al Ministro Luciana Lamorgese un intervento massiccio in grado di rendere quello di Cerignola un Commissariato di Primo Livello”.  Il sindaco Francesco Bonito accoglie favorevolmente l’appello del senatore del Movimento Cinque Stelle, Marco Pellegrini, che nell’ultimo question time ha chiesto di elevare i commissariati di San Severo e di Cerignola in modo da garantire più risorse tecniche ed umane alle forze dell’ordine. Domani, alle 14:30, presso Palazzo di Città, il primo cittadino incontrerà i parlamentari pentastellati e il sottosegretario alla Giustizia Anna Macina.

“Non ci sfugge il lavoro pressante della Squadra Stato, che – sottolinea Bonito- in questi ultimi anni ha effettuato oltre 400 arresti, ha comminato circa 70 interdittive antimafia che hanno riguardato anche la nostra città e ha disposto sequestri imponenti, oltre ad aver istituito la sede della DIA a Foggia. Per fronteggiare l’esercito mafioso, però, è necessario muoversi con celerità impegnando tutti gli strumenti investigativi adatti. Elevare il commissariato di Cerignola a primo livello significa intensificare il controllo e le indagini sulle realtà criminali che hanno piegato la nostra economia e inquinato il tessuto sociale”.

“Allo stesso tempo – spiega il sindaco di Cerignola- bisognerà intervenire anche sulle sedi distaccate dei tribunali: i presìdi di legalità avvicinano la giustizia ai cittadini, incrementano la conoscenza dei fenomeni mafiosi, rappresentano in maniera tangibile lo Stato. Per questo chiederò al sottosegretario Macina che sia ridisegnata la mappa dei tribunali, che consentirà quindi anche la riapertura della sezione distaccata del Tribunale di Foggia”, conclude Bonito.