In provincia di Foggia sventati i ripetuti attacchi ai danni degli ATM di Poste Italiane

90

6  attachi in soli 40 giorni, tutti sventati con l’ausilio della tecnologia e la collaborazione con le Forze dell’Ordine

Foggia, 18 gennaio 2024 – L’ultimo episodio si è verificato la notte scorsa, alle ore 02.37, presso l’Ufficio di Cerignola 1, in via Napoli 57, ma si tratta solamente dell’ennesimo tentativo di una serie di attacchi che ha visto prendere di mira gli ATM di Poste Italiane nella provincia di Foggia. Sono ben 6 gli eventi subiti fino ad oggi, sempre con le medesime modalità e con un modus operandi che fa pensare che l’esecuzione appartenga sempre della stessa mano.

Le esplosioni hanno causato certamente ingenti danni agli immobili ed alle attrezzature, ma l’esito dell’attacco per i malviventi è ben magro: i sistemi di protezione hanno resistito e il denaro presente non è stato sottratto. Analogo esito hanno avuto anche i precedenti tentativi, il denaro è rimasto sempre protetto all’interno dei mezzi forti, rendendo così vane le azioni criminali.

Questo perché Poste, da tempo ed in particolare in aree dove gli attacchi sono più frequenti, ha implemmentato ATM di ultima generazione dotati dei più moderni sistemi di protezione. Dispositivi come la ghigliottina (paratia blindata di protezione dell’erogatore di banconote che non consente l’introduzione di esplosivo all’interno della cssaforte), macchiatori di banconote ubicati direttamente all’interno dei cassetti porta banconote, cassaforti certificate ai più alti livelli della normativa europea di riferimento, la videoanalisi di ultima generazione che permette di gestire in tempo reale, attraverso gli operatori delle Security Room, attive H24, ogni evento in corso e di avvisare immediatamente le Forze dell’Ordine per un intervento tempestivo sul luogo dell’attacco, sono tutte misure che consentono di ottenere un efficace contrasto alle azioni delittuose, anche quando così penetranti e freqenti. Agli investimenti fatti si affianca poi un’efficace sistema di tuttela e controllo svolto mediante personale diegli Istituti di Vigilanza che viene impiegato secondo le esigenze, a supporto dell’impianto di sicurezza descritto.

L’impegno di Poste Italiane per garantire standard di sicurezza sempre più elevati, a tutela delle persone e dei beni aziendali, la dotazione di sistemi di sicurezza tecnologicamente evoluti e la stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine, consentono ancora una volta di contrastare efficacemente gli attacchi predatori.