Cerignola città cardioprotetta, in arrivo fondi per l’acquisto di defibrillatori

60

Bruno: “Sport, impiantistica e salute sono temi che c’impegnano quotidianamente”
Bonito: “Un impegno assunto personalmente con la città”

Cerignola “città cardioprotetta”: è l’impegno assunto dal sindaco Francesco Bonito durante la campagna elettorale che diventerà realtà grazie a nuovi fondi in arrivo per l’acquisto di defibrillatori negli impianti sportivi comunali.

Il Comune di Cerignola, infatti, ha ottenuto dalla Regione Puglia di circa 9.000 euro da destinare a questo obiettivo all’esito di uno specifico bando.

“Pratica sportiva, impiantistica e salute sono temi su cui siamo impegnati quotidianamente – commenta l’assessora allo Sport, Rossella Bruno – La nostra priorità è garantire il più elevato livello di sicurezza a chi frequenta le strutture, che sia un dilettante o un agonista, e a alle società sportive che organizzano attività ed eventi di elevato contenuto comunitario”.

“I locali sprovvisti di questo genere di dispositivi sono stati individuati con la collaborazione dei consiglieri comunali Domenico Bellapianta, Matteo Conversano, Vincenzo Sforza e Francesco Sorbo – aggiunge il sindaco Francesco Bonito – mettendo a valore le loro connessioni con la comunità civica. Grazie ai fondi regionali ed al loro efficace utilizzo attiveremo una rete di prevenzione e protezione che migliorerà complessivamente la sicurezza degli impianti sportivi e della città”.